Io, Sergio Dondoli: un libro sul gelatiere di San Geminiano

di Massimo Tommasini
0 commento
Sergio Dondoli

cover Sergio DondoliNel mondo della gelateria italiana e internazionale Sergio Dondoli è considerato un’autentica icona: i suoi baffi, gli accessori dall’onnipresente colore viola e quel refrain ge-la-to sillabato davanti a ogni telecamera con l’inconfondibile cadenza toscana fanno di lui un personaggio unico nel suo genere.

Adesso la sua storia è al centro del volume “Io, Sergio Dondoli” (ed. Il Forchettiere), a cura di Marco Gemelli e con foto di Luca Managlia, arricchito dall’introduzione della giornalista Eleonora Cozzella e dalla prefazione della studiosa Luciana Polliotti.

cover Sergio Dondoli, Curva FiesoleUn viaggio autobiografico che svela il lato più intimo e meno conosciuto di Sergio Dondoli, in cui il noto gelatiere di San Gimignano, vicepresidente della Coppa del Mondo di gelateria, racconta se stesso, il suo percorso umano e professionale, gli incontri che hanno cambiato la sua vita e la città che l’ha ospitato.

Ma soprattutto un percorso che riunisce e presenta i suoi 16 gusti di gelato più apprezzati, che nel corso degli anni ha ideato e fatto assaggiare a migliaia di persone, incluse tre casate reali, capi di governo, premi Nobel e i volti più noti del jet-set mondiale.

Sergio Dondoli, MichelleNon un ricettario con grammature e procedimenti, quindi, bensì un racconto della genesi e delle peculiarità dei gusti da lui inventati, da quello dedicato a Michelle Obama alla Crema di Santa Fina, fino alle versioni “dondoliane” di gusti mainstream come cheesecake o cookies.

Ogni giorno la gelateria di Sergio Dondoli in piazza della Cisterna viene presa d’assalto da residenti e turisti provenienti da ogni parte del mondo e con lui hanno collaborato alcuni tra i più apprezzati chef stellati del panorama italiano, da Gaetano Trovato a Valeria Piccini.

Sergio Dondoli con Giancarlo Timballo e Sergio Colalucci

Sergio Dondoli con Giancarlo Timballo e Sergio Colalucci

Il libro ne passa in rassegna dodici provenienti da tutta Italia, dando loro la parola per raccontare Sergio dal proprio punto di vista. Accanto ad essi, colleghi e amici storici come Giancarlo Timballo e Sergio Colalucci, personaggi come Dario Cecchini o Simone Fracassi e addetti ai lavori come l’editore Franco Cesare Puglisi e la gelatiera Cinzia Otri.

Le pagine di “Io, Sergio Dondoli” raccontano così storie di amicizie, legami e scoperte con un comune denominatore: il gelato e la ricerca costante della massima qualità.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405