Cascina Fontane, le nocciole delle Langhe

di Massimo Tommasini
0 commento
Cascina Fontane Langhe

Cascina Fontane è una azienda corilicola nata nel 2016 nel cuore dell’alta Langa, a Castino, in provincia di Cuneo, da un’idea dei due giovani imprenditori Cristina Boffano e Dario Sandri.

Grazie alla loro passione, Cascina Fontane è diventata un vero atelier della nocciola Piemonte IGP che ha un’unica prerogativa: l’eccellenza.

Cristina Boffano

Cristina Boffano

Lei, Cristina, classe 1984, decide di prendersi cura in prima persona delle proprietà di famiglia: i 12 ettari di noccioleti a Castino.

Dario Sandri

Dario Sandri

Lui, Dario, coetaneo, dieci anni fa intraprende il lavoro che già era del nonno e cioè quello di corilicoltore.

Insieme danno vita a Cascina Fontane, dove si creano sogni dal sapore di nocciola, prodotti fatti con manifatturiera maestria seguendo un’idea di filiera cortissima che consente di controllare l’eccellenza della materia prima.

La nocciola delle Langhe

Oggi Cascina Fontane coltiva 32 ettari di noccioleti tra Castino e Dogliani; il territorio è quello delle Langhe, con i loro nobili vigneti, con le dolci colline e con gli splendidi castelli che ne dominano le valli, costellate da borghi, paesi e pievi, che rendono quest’area del Piemonte unica in tutto il panorama peninsulare.

Per tale motivo, il 28 giugno 2014, la 38a sessione del Comitato Unesco, riunita a Doha, in Qatar, ha ufficialmente incluso le Langhe, insieme a Roero e Monferrato, nell’elenco dei paesaggi Patrimonio dell’Umanità.

Nocciola Piemonte IgpL’Alta Langa è patria naturale di un’eccellente varietà di nocciole, appartenente alla specie Corylus Avellanae: la Tonda Gentile Trilobata, dal 1993 fregiata della dizione “Indicazione Geografica Protetta”.

Cascina Fontane produce esclusivamente Nocciole Piemonte I.G.P., che per le loro proprietà distintive sono le più richieste dall’industria dolciaria, oltre ad essere universalmente ritenute le migliori al mondo.

Cascina Fontane: un vero atelier della Nocciola Piemonte Igp

Nocciole-IGP-Ph.-Emanuele-CanaparoNel laboratorio artigianale di Cascina Fontane situato a Diano d’Alba, che Cristina e Dario adorano chiamare “Atelier della Nocciola” vista la sartorialità di ogni operazione che vede coinvolta la Nocciola Piemonte I.G.P., vi sono attrezzature tecniche e tecnologiche adatte a soddisfare ogni tipo di clientela.

I due giovani imprenditori cercano così di innovare, attraverso metodologie agronomiche sempre più moderne e meccanizzate, la secolare tradizione della coltivazione del nocciolo in alta Langa che, con la sua peculiare orografia e le sue caratteristiche pedoclimatiche, costituisce la sede ideale per lo sviluppo della corilicoltura.

nocciole-langheLe tecnologie più recenti vengono messe a servizio di un impegno artigiano fatto di meticolosa attenzione al prodotto e a tutte le sue fasi di sviluppo e di lavorazione, come la tostatura delle nocciole, eseguita con sistema brevettato “Vertiflow”.

In pratica, un getto d’aria calda permette di portare in sospensione il prodotto, facendolo roteare su se stesso. In tal modo viene garantita una cottura uniforme. Inoltre le nocciole, deumidificate in maniera completa, risultano perfettamente cotte all’interno per un gusto decisamente più fragrante.

La tostatura delle nocciole

cascina-fontaneIl procedimento di tostatura non intacca il sapore del prodotto e pulisce i frutti in modo pressoché completo, salvaguardandone la componente oleosa nell’ultima fase, quella della cernita.
Le nocciole sono selezionate manualmente una a una per eliminare quelle difettose e garantire la perfezione del prodotto sia per il consumo diretto che per essere lavorato e poter creare la pasta e le creme.

Cascina Fontane: i prodotti

Cascina-fontaneI prodotti di Cascina Fontane sono davvero capaci di soddisfare qualunque palato: tra le varie bontà troviamo la crema di nocciola gianduja, la crema di nocciola cacao, la pasta di nocciola Piemonte Igp, nocciole & sale, nocciola Piemonte Igp tostata, granella di nocciola Piemonte Igp e farina di nocciola Piemonte Igp. Sono prodotti unici, apprezzati dai consumatori internazionali e utilizzati da numerosissimi chef stellati del territorio e non solo.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405