Prodotti tipici locali: la Fiaschetta aquilana

di Massimo Tommasini
0 commento
fiaschetta aquilana

La Fiaschetta aquilana è un insaccato tipico del capoluogo abruzzese, ottenuto con carne magra della coscia del maiale, macinata finemente, insaporita con sale e varie spezie.

fiaschetta aquilanaDopo averla insaccata in un budello naturale, la Fiaschetta viene messa sotto una pressa per darle quella sua forma caratteristica, che ricorda in qualche modo un’antica fiaschetta per la polvere da sparo, di quelle che usavano all’epoca del fucile ad avancarica.

Questo salume si ottiene dalla carne della coscia del maiale che viene naturalmente macinata e insaporita con varie spezie e sale; dopo la pressatura, la fiaschetta viene esposta ad una leggera affumicatura su legno dolce, che ha il compito più di asciugarlo perfettamente che di insaporirlo.

Tre mesi di stagionatura

Fiaschetta-aquilana-(www.okabruzzo.it)Dopo questo processo la Fiaschetta aquilana viene lasciata stagionare per circa tre mesi prima di essere pronta per il consumo.

La sua consistenza, che non deve essere molle o stopposa e di fine o media granulosità, dipende sia dalla qualità della materia prima sia da fattori legati alle tecniche di lavorazione.

Il suo colore, al taglio, dev’essere uniforme rosso vivo, inframmezzato dal colore bianco dei granuli di grasso; il sapore è sapido, ma non salato, con un leggero aroma di spezie, che i norcini locali si tramandano da generazioni seguendo un’antica ricetta.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405