“Giornata Nazionale della Biodiversità”: Festa a Pollenzo

di Andrea Di Bella
0 commento
Varietà di arance e limoni. Photocredits Andrea Di Bella

Presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo-Bra, si festeggia sabato 20 maggio 2023 la “Giornata Nazionale della Biodiversità di interesse agricolo e alimentare della Regione Piemonte”. Un convegno, la Fierucola della Biodiversità, banchi di assaggio, laboratori, musica e balli folk

Sabato 20 maggio, l’Università di Scienze Gastronomiche (UNISG) di Pollenzo (Cuneo) ospita per il secondo anno consecutivo la “Giornata Nazionale della Biodiversità di interesse agricolo e alimentare della Regione Piemonte”.

Varietà di mele. Photocredits Andrea Di Bella

Varietà di mele. Photocredits Andrea Di Bella

Si tratta di una iniziativa all’insegna dell’incontro, scambio e conoscenza in un contesto di festa e socialità con un programma ricco di attività per far conoscere il patrimonio culturale e genetico della biodiversità agroalimentare piemontese e non solo.

La giornata è realizzata dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Torino – DISAFA, la Scuola Malva Arnaldi e il CNR, sostenuta dalla Regione Piemonte Piano di Sviluppo Rurale, e con il patrocinio della Città di Bra.

La festa si svolge presso il Piazzale Vittorio Emanuele 9 a Pollenzo-Bra (Cuneo).

Nella mattinata a partire dalle 9 presso l’Aula Magna dell’UNISG si terrà un convegno dedicato all’Agrobiodiversità, con vari interventi su esperienze di ricerca e tutela di antiche varietà di semi e specie arboree, introdotto dall’Assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte Marco Protopapa e dal rettore Bartolomeo Biolatti.

Segue il cortometraggio “Omelia contadina di JR e Alice Rohrwacher, quindi interviene Judit Csikvari, Presidente EURAF, Nadia Ansaldi e Stefano Dolzan per la Regione Piemonte, Ezio Portis e Daniela Torello Marinoni per UNITO, Dario Possetto per la Scuola Malva, Giorgio Gambino del CNR, Paola Migliorini e Sandra Spagnolo per UNISG.

Tra gli ospiti da fuori Regione intervengono online Isabella Dalla Ragione, Presidente Fondazione Archeologia arborea e Paola Taviani dell’Arsial Lazio, quindi Maxime Schmitt, Coordinatore della Rete della Maison des Semences Paysannes Maralpines a Nizza, in Francia.

Varietà di pomodori. Photocredits Andrea Di Bella

Varietà di pomodori. Photocredits Andrea Di Bella

Al termine dei lavori – dalle 11.30 fino alle 18 – si apre la Fierucola della Biodiversità, con vendita prodotti del territorio e attività di scambio di semi a cura delle aziende agricole e associazioni del territorio.

In contemporanea si svolgeranno Laboratori tenuti dagli studenti UNISG rivolti a bambini e adulti, oltre ad attività ludiche per avvicinare le persone al tema della biodiversità delle piante.

Il pomeriggio sarà allietato da musica e balli folk.

UNISG di Pollenzo. Photocredits Andrea Di Bella

UNISG di Pollenzo. Photocredits Andrea Di Bella

È possibile pranzare presso le Tavole Accademiche UNISG, solo su prenotazione.

La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita. È però obbligatoria la prenotazione per il convegno, i workshops e il pranzo.

Ecco il programma completo e tutte le informazioni per prenotare:    PROGRAMMA E PRENOTAZIONI

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405