Prodotti tipici locali: il Cissva della Val Camonica

di Massimo Tommasini
0 commento
Cissva

Cissva-(itineraribrescia.it)Il Cissva, chiamato anche Nostrano, è un formaggio a pasta semicotta prodotto con latte parzialmente scremato per affioramento che proviene esclusivamente dalla zona camuna della provincia bresciana.

Si tratta di un formaggio caratterizzato da un sapore tipico con un sentore di amaro e l’inconfondibile profumo di montagna dato dai pascoli degli alpeggi sui quali vengono condotte le mandrie durante il periodo estivo.

Cissva, dalle montagne della Val Camonica

pascoli val camonicaSulle montagne della Val Camonica le mucche possono brucare erbe pregiate e godere di aria buona e grande libertà di movimento, fattori determinanti per il benessere degli animali, che in questo modo producono un latte molto più saporito.

Il Cissva Camuno, una volta fatto, viene salato a secco o in salamoia per 4 – 5 giorni, quindi viene messo a stagionare almeno sei mesi per il tipo da tavola ed almeno un anno per quello da grattugiare.

Invecchiato, infatti è un formaggio sapido e di consistenza granulosa, con riflessi dorati ed una forma cilindrica con facce leggermente convesse.

La tipologia meno stagionata, invece, è ottimo messo in graticola, magari per accompagnare la polenta.

Si tratta di un tipico formaggio di nicchia, prodotto quasi esclusivamente dall’omonimo Caseificio di Capo di Ponte, dove lo si può acquistare direttamente, come nei suoi punti vendita in alcune località della valle.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405