Va al gastronauta Davide Paolini il Premio Nazionale Galvanina al Giornalismo 2017

di Massimo Tommasini
0 commento
Va al gastronauta Davide Paolini il Premio Nazionale Galvanina al Giornalismo 2017

E’ stato assegnato a Davide Paolini, ben noto nel mondo dell’eno-gastronomia come il gastronauta, il Premio Nazionale Galvanina al Giornalismo 2017; la consegna del prestigioso riconoscimento avverrà domenica 24 settembre a Pesaro durante la 17a edizione del Festival della Cucina Italiana.

Va al gastronauta Davide Paolini il Premio Nazionale Galvanina al Giornalismo 2017Romagnolo di nascita, nella bidentina Galeata, Davide Paolini ha adottato questo curioso ed azzeccato soprannome in quanto personaggio che viaggia lontano dai luoghi comuni, alla ricerca di ristoranti, prodotti tipici, ricette, specialità culinarie meno conosciute o in via d’estinzione.

ll Premio gli è stato assegnato “per aver dato valore alle produzioni identitarie della nostra civiltà, per aver sempre considerato il cibo come forma d’arte e di cultura di cui il nostro Paese dovrebbe andar fiero”.

Al gastronauta il Premio Nazionale Galvanina 2017

Il Premio Nazionale Galvanina è uno dei riconoscimenti più illustri nel panorama eno-gastronomico nazionale, suddiviso in cinque sezioni (Cultura, Cucina, Giornalismo, Imprenditoria, Cuore), che ha visto vincitori negli anni varie personalità illustri, tra cui Tonino Guerra, Gualtiero Marchesi, Vittorio Sgarbi, Pierluigi Celli, Carlo Cracco e tanti altri.

Nella sezione al giornalismo se lo sono aggiudicato negli ultimi sette anni in ordine cronologico rispettivamente Luigi Cremona, Bruno Gambacorta, Anna Scafuri, Gioacchino Bonsignore, Fede e Tinto, Andrea Scanzi e Carlo Cambi.

Il gastronauta Davide Paolini

Va al gastronauta Davide Paolini il Premio Nazionale Galvanina al Giornalismo 2017Nel mondo dell’eno-gastronomia tutti conoscono Davide Paolini, il gastronauta, il quale da più di trent’anni si occupa dell’argomento, andando continuamente alla ricerca degli artigiani del gusto, dei prodotti made in Italy e dei sapori più rustici, senza accontentarsi dei luoghi comuni culinari.

Tra le sue attività, Paolini è stato anche creatore di numerosi eventi e manifestazioni riguardanti i prodotti del territorio come Taste a Firenze, Territori in Festival a Montecatini Terme, Squisito a San Patrignano, Viaggio nelle diversità del gusto, Il Panettone tutto l’anno, Milano Golosa a Milano, Gourmandia a Treviso e altri, oltre che conduttore di trasmissioni televisive quali I viaggi del Gastronauta su La7, Squisito su Rai International e Stelle del Sud su Rai 1.

Instancabile nella sua ricerca del bello e del buono, il suo curriculum è ricco anche di numerose pubblicazioni, tutte incentrate sul cibo, la buona alimentazione, i suoi innumerevoli protagonisti.

Il gastronauta al Festival della Cucina Italiana

Va al gastronauta Davide Paolini il Premio Nazionale Galvanina al Giornalismo 2017Giunto alla XVII edizione, il Festival della Cucina Italiana, coordinato da La Madia Travelfood e inserita nel contesto di Cose Belle d’Italia, è uno degli appuntamenti eno-gastronomici più importanti del Paese, realizzato insieme ai protagonisti del cibo, del vino e della cultura agroalimentare.

La sua principale caratteristica è quella di essere itinerante: negli anni passati è stato ospitato nel Museo della Marineria di Cesenatico, nella città del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola, all’Isola d’Elba, a Londra, a Piobbico, a San Benedetto del Tronto, a San Patrignano, a Rimini e a Bologna, coinvolgendo in ogni occasione un folto pubblico e l’apprezzamento degli “addetti ai lavori”.

Va al gastronauta Davide Paolini il Premio Nazionale Galvanina al Giornalismo 2017Quest’anno per la prima volta sarà organizzato a Pesaro, in pieno centro storico e vi parteciperanno tra gli altri anche gli chef dell’Accademia Nazionale Italcuochi, coordinati da Gianfranco Vissani e le Mariette di Casa Artusi di Forlimpopoli.

Tra le tante iniziative della manifestazione lezioni di pasta, cene d’autore con gli chef Gianfranco Vissani e Davide Oldani, la musica omaggio alla città di Rossini, degustazioni guidate di grandi rossi, champagne e vini autoctoni, mercatino del food di qualità, corsi di cucina gratuiti e tanto altro ancora.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405