Torna a Montefalco Anteprima Sagrantino

di Massimo Tommasini
0 commento
anteprima sagrantino 2023

anteprima sagrantino 2023Il Consorzio Tutela Vini Montefalco si prepara alla presentazione alla stampa specializzata nazionale e internazionale delle nuove annate delle denominazioni dei territori di Montefalco e Spoleto, tra cui spicca l’annata 2019 di Montefalco Sagrantino Docg, in occasione dell’evento Anteprima Sagrantino, in programma il 19 e 20 aprile prossimi.

Anteprima SagrantinoA Montefalco, dunque, in programma un’edizione ricchissima di novità, in cui i giornalisti di tutto il mondo avranno l’occasione di degustare le nuove annate e le annate in commercio di Montefalco Bianco DOC, Montefalco Grechetto DOC, Spoleto DOC Trebbiano Spoletino, Spoleto DOC Trebbiano Spoletino Superiore, Montefalco Rosso DOC, Montefalco Rosso DOC Riserva e Montefalco Sagrantino DOCG in un contesto ricco di novità che saranno svelate all’apertura dell’evento.

Alessandra Piubello

Alessandra Piubello

La valutazione dell’annata 2019 di Montefalco Sagrantino Docg sarà per il quarto anno consecutivo espressa in centesimi, approfondendo i singoli parametri che compongono il giudizio complessivo, anche grazie al lavoro della Commissione esterna, composta ogni anno da un giornalista di rilievo internazionale e da un sommelier di grande esperienza, che affiancherà quella tecnica nell’esame della nuova annata. Quest’anno la valutazione sarà affidata alla giornalista Alessandra Piubello, giornalista e scrittrice veronese, degustatrice professionista, direttore responsabile di alcuni periodici, curatrice della Guida Oro I Vini di Veronelli (unica donna in Italia ad avere questo ruolo) e autrice per la guida I Ristoranti d’Italia de L’Espresso. Collabora con le più importanti riviste di settore nazionali e internazionali, ha pubblicato alcuni libri ed è membro di prestigiose associazioni di settore nazionali e internazionali e presenza costante nei più importanti concorsi enologici del mondo.

Giampiero Compare

Giampiero Compare

Con Alessandra Piubello a valutare l’annata sarà il sommelier Giampiero Compare del ristorante stellato La Cru di Grezzana (Verona). Classe 95, campano di nascita, ha inseguito da subito il sogno di diventare sommelier, affacciandosi alle prime importanti esperienze lavorative, nelle sale di affermati ristoranti stellati come il Kresios a Telese Terme (Benevento) 1 Stella Michelin e la Siriola a San Cassiano (Bolzano) 2 Stelle Michelin. Dal 2019 Maitre e Sommelier del ristorante La Cru.

La valutazione in stelle, che sarà espressa in parallelo, andrà a comporre il borsino delle vecchie annate. Tutti elementi che forniranno un quadro esauriente sulla nuova annata ma anche delle capacità evolutive del Montefalco Sagrantino DOCG secco e passito, nonché sui vini appartenenti alle denominazioni Montefalco DOC e Spoleto DOC delle cantine partecipanti. L’elenco delle cantine partecipanti è disponibile al link https://www.consorziomontefalco.it/cantine-partecipanti/.

Il Gran Premio del Sagrantino

Anteprima SagrantinoTra i momenti attesi A Montefalco c’è il Gran Premio del Sagrantino, concorso nazionale per sommelier promosso dall’AIS – Associazione Italiana Sommelier, in cui i sommelier partecipanti provenienti da varie regioni italiane si disputeranno le ambite Borse di Studio in una finale pubblica tra i migliori tre della semifinale. Un’occasione unica per ammirare sommelier professionisti all’opera con degustazioni, abbinamenti, carte dei vini e tutto quanto riguarda la corretta comunicazione del Sagrantino all’interno di un ristorante. L’altro atteso appuntamento è la presentazione dell’Etichetta d’Autore, opera celebrativa dell’annata 2019 del Montefalco Sagrantino Docg, che quest’anno sarà realizzata quest’anno dall’Accademia delle Belli Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, fondata nel 1573 e una delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica più attive e dinamiche dell’Italia centrale.

Come ogni anno Anteprima Sagrantino sarà aperta, oltre che ai giornalisti, anche agli operatori del settore, che saranno A Montefalco con un programma a loro riservato. Per accreditarsi è possibile collegarsi al sito https://www.consorziomontefalco.it/anteprima-sagrantino/ e compilare il relativo form.

Altri eventi del Consorzio Tutela Vini Montefalco

Nel frattempo il Consorzio Tutela Vini Montefalco si prepara ai due più importanti appuntamenti fieristici dell’anno: le denominazioni di Montefalco e Spoleto saranno al ProWein, una delle fiere del vino più importanti al mondo in programma a Dusseldorf dal 19 al 21 marzo prossimi, mentre dal 2 al 5 aprile tappa immancabile alla prossima edizione di Vinitaly, la più grande fiera del vino in Italia.

Giampaolo Tabarrini, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco

Giampaolo Tabarrini, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco

L’evento dedicato alle Anteprime dei vini del nostro territorio che ci apprestiamo a celebrare – ha dichiarato Giampaolo Tabarrini, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalcosi caratterizzerà per la promozione del territorio con molte novità ed estrema attenzione all’ambiente. A Montefalco ci prepariamo ad incontrare il mondo grazie alla presenza della stampa internazionale. Il nostro desiderio più grande è proprio quello di aprirci sempre più al mondo, di farci conoscere ancora di più per la singolarità dei nostri vini che nascono da un territorio che è unico ed irripetibile. Lo abbiamo fatto già in questi mesi con azioni di valorizzazione e promozione territoriale con l’obiettivo di essere ancora più presenti su specifici mercati. Lo facciamo, però, senza strizzare l’occhio a mode o tendenze, ma proponendo la solidità delle nostre radici e della nostra storia, le emozioni che la memoria riesce a suscitare se si pensa all’Umbria, al territorio di Montefalco, inteso come i comuni che appartengono alle denominazioni Montefalco e Spoleto che sono figlie di questa terra, una terra per il vino e che fa dell’accoglienza una delle sue principali attitudini”.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405