Prodotti tipici locali: lo Zelten di Bolzano, dolce natalizio per eccellenza

di Massimo Tommasini
0 commento
Prodotti tipici locali: lo Zelten di Bolzano, dolce natalizio per eccellenza

Prodotti tipici locali: lo Zelten di Bolzano, dolce natalizio per eccellenzaLo Zelten di Bolzano è un pane dolce a base di frutta, canditi, noci e tanti altri ingredienti e rappresenta il dolce natalizio per eccellenza, ed infatti lo si trova praticamente solo in occasione di queste festività.

Il suo stesso nome deriva dal termine tedesco selten, che vuol dire “a volte”, ad indicare l’occasione speciale della sua preparazione, appunto nel periodo natalizio.

E’ un dolce di origine mitteleuropea e in un manoscritto del ‘700, conservato nella biblioteca di Rovereto, si trova descritta una ricetta di origine medioevale di un pane di frutta, il “celteno”:

Zelten, un dolce tipicamente invernale

Inizialmente lo Zelten nacque come dolce invernale, periodo in cui un tempo era più facile trovare frutta secca, per poi diventare un vero e proprio simbolo della pasticceria tipica altoatesina.

Anticamente la sua preparazione coinvolgeva l’intera famiglia, in particolare le giovani donne; si facevano infatti delle grosse pagnotte che venivano tagliate a fette perché era consuetudine regalarne delle porzioni ai promessi sposi.

Tradizione voleva che la madre di famiglia segnasse con una croce il centro del dolce prima d’infornarlo; una volta cotto e raffreddato veniva “benedetto” e riposto nella credenza, dove rimaneva fino all’Epifania, giorno in cui sarebbe stato diviso fra tutti i familiari.

Prodotti tipici locali: lo Zelten di Bolzano, dolce natalizio per eccellenzaPur appartenendo alla tradizione del paesi dell’intero Sud-Tirolo, lo Zelten è legato soprattutto al territorio bolzanino.

L’ingrediente fondamentale di questo dolce è la frutta secca, che viene tenuta assieme con  un impasto lievitato a base di farina di frumento e segale.

Lo Zelten di Bolzano ha una forma schiacciata, simile a un grande biscotto, formato per lo più da una grande quantità di frutta secca e si differenzia da quello prodotto nel territorio poco più a sud del Trentino, dove assomiglia d una soffice torta con frutta secca.

Conosciuto fin dal ‘700, lo Zelten di Bolzano è fatto con un impasto di base, costituito da farina, uova, burro, zucchero e lievito; la frutta secca maggiormente impiegata è invece costituita da noci, fichi secchi, mandorle, pinoli e uva sultanina, ma oggi sono rimaste ben poche le famiglie che ancora lo preparano in casa.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405