Prodotti tipici locali: i Gueffus del Medio Campidano

di Massimo Tommasini
0 commento
gueffus

gueffus

I Gueffus o Guelfus sono dolci alle mandorle, tipici della pasticceria sarda, che, in alcune zone del Campidano vengono anche prodotti in casa.

Assomigliano a grosse caramelle che vengono arrotolate una ad una nella carta; si dice che srotolare un gueffuss è come dare uno sguardo alla Sardegna.

Il suo sapore predominante è quello delle mandorle, con un retrogusto leggermente liquoroso; infatti la ricetta prevede che vengano mandorle pelate e tritate finemente, zucchero, scorza grattugiata di limone, acqua di fiori d’arancio e liquore al cedro.

Gueffus, la preparazione

gueffusPer prima cosa si deve preparare uno sciroppo con metà dello zucchero e mezzo bicchiere di acqua, che dev’essere addensato su fiamma moderata prima di unirvi la scorza di limone grattugiata, l’acqua di fiori d’arancio, la farina di mandorle e qualche goccia di liquore al cedro.

Dopo avere amalgamato bene il composto con un mestolo, lo si fa sobbollire per altri 5 minuti, fino ad ottenere un impasto piuttosto asciutto e messo a raffreddare su un ripiano foderato con carta da forno.

gueffusUna volta tiepido si fanno delle palline grandi come noci, rigirando un poco di composto fra le mani umide, che vanno poi fatte rotolare in un vassoio cosparso altro zucchero ed avvolti uno ad uno in pezzetti di carta metallizzata e velina colorata, a forma di caramella, sfrangiandone i bordi con le forbici, secondo la tradizione.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405