Grappa, cresce la passione delle donne per il distillato

di Massimo Tommasini
0 commento
grappa

grappaSi tinge sempre più di rosa il mondo della grappa, prodotto che apparentemente si potrebbe associare più ad un pubblico maschile.

Analizzando tutte le occasioni di consumo (casa, ristorante, bar, enoteca) e un campione tra i 18 e i 55 anni emerge che il 30% delle donne intervistate consuma grappa da più di 10 anni, il 19% da 5-10 anni ed il 22% da 2-5 anni.

Una ricerca delle Distillerie Bonollo Umberto di Padova

grappaDal quadro economico, diffuso dalle Distillerie Bonollo Umberto di Padova, risulta inoltre che è pari al 38% la quota di donne che hanno bevuto grappa negli ultimi 6 mesi.

Lo studio indica che l`occasione preferita per gustare il distillato è il dopo cena (con una percentuale del 79%) ed è principalmente legata a situazioni speciali e a luoghi deputati.

E` segnalato inoltre che il 53% delle donne la considera anche un regalo di alto profilo per celebrare un momento speciale. L`occasione di consumo migliore è considerato il contesto casalingo, a cui fanno seguito ristoranti e bar/caffetterie.

grappaSul tipo di grappa che viene invece principalmente scelta emerge che le donne mostrano preferenza per le grappe aromatizzate, ovvero quelle alle quali vengono aggiunte parti di piante o frutti con una percentuale del 47% ed aromatiche, cioè ovvero derivanti da uve aromatiche tipo moscato, malvasia) con una percentuale del 43%. Segue la grappa in barrique ed invecchiata in generale

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405