Conversus, un bicchiere che diventa tappo

di Massimo Tommasini
0 commento
Conversus

ConversusConversus è un bicchiere nato dall’idea dell’artista Roberto Bertazzon e realizzato nelle fornaci della prestigiosa vetreria muranese Carlo Moretti. L’opera è stata patrocinata da Silvana Curto e Massimo De Nardo, grandi mecenati di cultura e arte.

ConversusMa chi ha compreso la forza evocativa di questo pezzo d’arte sono i fratelli Alberto e Marco Stocco, che hanno fatto del concetto di leisure il cardine del successo delle strutture ricettive di famiglia: Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto, sorge nel cuore delle colline del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, diventando così il perfetto punto di raccordo dei tre Patrimoni Unesco.

Un grande bicchiere in rosa

Conversus_Giro d'ItaliaConversus vuole essere esattamente questo: la celebrazione della bellezza del territorio con un’opera d’arte nella quale riconoscersi all’unisono. Un’ideale staffetta che parte da Venezia – e precisamente dalla storica vetreria muranese – passa per le colline del Prosecco e arriva a Cortina, perla delle Dolomiti, dove il bicchiere ideato da Bertazzon ha fatto la sua prima passerella ufficiale, incoronando a fine maggio il vincitore della tappa veneta del Giro d’Italia.

Conversus fgusioneConversus è un prezioso pezzo di artigianato muranese in cui la trasparenza del vetro asseconda, per un attimo, l’idea della coppa. Ma è nel gesto del capovolgerlo, cambiandole il verso, che si svela una forma nuova: il bicchiere assume così la fisionomia del tappo del Prosecco.

Non solo: per il vincitore della tappa del Giro d’Italia è stata disegnata una coppa di dimensioni straordinarie: 35 centimetri di altezza di vetro soffiato e lavorato con una forma in legno massiccio di pero dagli abili maestri vetrai della Carlo Moretti che hanno eseguito alla perfezione, nella loro “fabbrica d’autore”, l’idea nata e disegnata da Roberto Bertazzon.

ConversusSul fondo rosso della coppa, colore distintivo della vetreria Carlo Moretti, sono poi incise le parole del maestro Bertazzon che sintetizzano il progetto Conversus: “Nel gesto sta il mio nome, nel mio nome sta il tuo traguardo”.

Prodotto in 100 pezzi numerati, Conversus è disponibile nella sua confezione originale disegnata da Roberto Bertazzon. Ogni copia riporta la numerazione con la Prova d’Autore ed è acquistabile a Ca’ del Poggio oppure online sul sito www.conversus.it.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405