Collisioni Festival abbraccia la Musica, racconta il Territorio, ad Alba

di Andrea Di Bella
0 commento
Pubblico a Collisioni 2022. Photocredits Vincenzo Nicolello

Alla sua 15ª edizione Collisioni festeggia con una lunga programmazione di eventi e l’inaugurazione della nuova Arena permanente del Parco Tanaro, ad Alba (Cuneo): un nuovo progetto di riqualificazione dello spazio urbano dove sono già stati piantati 50 nuovi alberi di pregio

Stanno per riaccendersi i riflettori sul Festival Collisioni, giunto alla sua quindicesima edizione, e la Città di Alba, insieme alla Regione Piemonte, si prepara ad accogliere 50mila spettatori nei weekend dal 7 al 20 luglio 2023.

Sarà un’edizione speciale, che vedrà la nascita di nuovi progetti e che allungherà la programmazione a tutta l’estate 2023. Non solo l’attesa manifestazione di Piazza Medford, quindi, ma un lungo calendario di eventi culturali e musicali che coinvolgeranno anche la nuova area di Parco Tanaro. Collisioni diventa, in quest’ottica, un festival sempre più strategico anche per l’attrazione turistica del territorio, grazie a una manifestazione realizzata con il sostegno determinante dell’amministrazione comunale e dei suoi partner istituzionali e privati.

Nasceva quindici anni fa Collisioni Festival, nelle Langhe, prima a Novello e poi a Barolo, da un gruppo eterogeneo di ragazzi tra i venti e i trent’anni con un’idea: dare vita a un festival ibrido, che potesse diventare un contenitore di musica, letteratura, teatro e arti di strada, in grado di far dialogare le arti per attraversare diverse generazioni. Un festival che ancora oggi è capace di intercettare l’entusiasmo di decine di migliaia di giovanissimi, non ancora nati quando venne creato il primo Collisioni, ma che ogni anno attendono numerosi il suo ritorno, per provare l’emozione di sentirsi uniti dal rito collettivo della musica che definisce le generazioni.

Sferaebbasta in concerto. Photocredits Lorenzo Villa

Sferaebbasta in concerto. Photocredits Lorenzo Villa

Gli appuntamenti

  • Venerdì 7 luglio, prima maratona di concerti ed esibizioni che vedrà succedersi sul palco il rapper campano Geolier, Ernia e l’attesissimo Lazza, dominatore incontrastato delle classifiche di Spotify, secondo classificato alla sua prima apparizione a Sanremo.
  • Sabato 8 luglio, il festival prosegue con il secondo appuntamento interamente dedicato ai giovani con il concerto degli attesissimi Sfera Ebbasta e Shiva preceduti da Tony Boy, Sethu e Giuse The Lizia.
  • Domenica 9 luglio, Collisioni presenta il terzo appuntamento con una grande festa dedicata agli Anni Novanta in Italia, con l’unica data in Piemonte degli Articolo 31 a cui seguirà il Dj Time live, con la partecipazione di Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso.
  • Domenica 16 luglio sale sul palco Checco Zalone, per la prima volta a Collisioni con il suo esilarante spettacolo Amore + Iva.

Ma Collisioni non si ferma al consueto weekend di luglio. Dopo i grandi concerti in Piazza Medford, la programmazione si sposta nella sua nuova casa: l’Arena permanente realizzata presso il Parco Tanaro di Alba, proseguendo anche nella stagione invernale attraverso concerti, incontri letterari, spettacoli di circo e teatro grazie alla tensostruttura del Rock Circus, un vero e proprio spazio allestito per la musica in un tendone da circo trasformato in sala concerti.

Proprio per festeggiare il suo 15° compleanno, l’Associazione ha deciso di dare vita a un nuovo progetto per la creazione di un’arena permanente, dedicata ai concerti e allo spettacolo nel Parco Tanaro di Alba, che vede la partecipazione del Comune di Alba e il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo, attraverso il bando “Re:azioni. Difendi l’ambiente contribuisci al benessere di domani”.

Si tratta di un ingente piano di investimenti per la riqualificazione di una zona urbana che necessita di azioni come la creazione di nuova illuminazione, l’installazione di barriere acustiche, nuovi dispositivi per la raccolta differenziata e per la sicurezza, oltreché di un progetto di piantumazione di alberi di pregio. Un’area dove la musica e lo spettacolo siano in grado di vivere in armonia con la città e l’ambiente, secondo lo slogan lanciato dal progetto “Più giovani, più alberi, più vita”.

Mr. Rain e Diodato

In questo nuovo spazio Collisioni ospita giovedì 20 luglio l’unica data estiva in Piemonte di Mr. Rain, che devolverà parte degli incassi della sua esibizione all’acquisto di nuovi alberi, oltre all’unica esibizione in Piemonte di Diodato prevista per giovedì 30 luglio, e altre 30 serate già programmate per l’estate.

Articolo 31. Photocredits Alessandro Treves

Articolo 31. Photocredits Alessandro Treves

Le dichiarazioni

«Abbiamo pensato al miglior modo per festeggiare questo compleanno – commenta il Direttore artistico Filippo Tariccoe fin da subito l’idea che ci ha convinto di più è stata quella di dare vita ad un’Arena Permanente, una sorta di nuova casa di Collisioni, che non dovesse essere montata e smontata ogni volta terminato il festival. Non volevamo farlo in un posto prestigioso e spettacolare, ma in un’area che aveva bisogno di cure e attenzioni, dove la nostra presenza poteva fare la differenza. Così ci siamo presi a cuore il Parco del Tanaro e abbiamo cominciato a lavorare alla creazione di un luogo che potesse essere messo a disposizione di tutti coloro che vogliono organizzare un festival, con un palco vero, un vero impianto, un’area pavimentata con bagni, strutture e servizi capaci di ospitare in sicurezza qualsiasi genere di evento. Perché i giovani di oggi non siano costretti a sopportare la fatica e le tribolazioni che abbiamo subito quando abbiamo creato Collisioni».

«Collisioni è una delle più riuscite sintesi di visione glocal di un territorio – hanno sottolineato il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il Vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso e l’Assessore alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio – musica e cultura diventano un corpo unico, un faro che richiama appassionati da tutta Italia per la presenza di artisti di fama internazionale in una porzione di territorio sempre più ampia, a conferma di un format di successo che quest’anno compie 15 anni, ma dimostra già la maturità degli eventi più glamour». 

«La città di Alba accoglie con piacere questa edizione del Collisioni Festival –  aggiungono il Sindaco della Città di Alba Carlo Bo e l’Assessore al Turismo, Manifestazioni ed Eventi, Città Creative Unesco Emanuele Bolla – consolidando una collaborazione pluriennale culminata nel 2022 con la grande sfida che ha portato ad Alba tre grandi concerti che hanno raccolto oltre 45.000 spettatori. Quest’anno ci prepariamo ad accogliere in piazza Medford quattro grandi serate che consentiranno al grande pubblico di poter assistere e apprezzare la grande musica nella nostra città e uno spettacolo straordinario con un’arena con posti sedere che rappresenta una nuova sfida di questa edizione. Siamo orgogliosi della collaborazione che si sta sviluppando con Collisioni Festival, realtà prestigiosa nel mondo della musica e dello spettacolo, che si riconferma come una realtà capace di presentare proposte di alto profilo di rilievo nazionale ed internazionale che rappresentano elementi importanti di promozione culturale che turistica per la nostra Città».

I biglietti di Collisioni sono disponibili online su Ticketone e sugli altri circuiti tradizionali o presso i punti vendita autorizzati.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405