Città, paesi e borghi: viaggio tra i borghi della Versilia

di Massimo Tommasini
0 commento
Versilia foto di Roberto Merlo

La Versilia è famosa per le sue calde spiagge estive che ogni anno affascinano i turisti di tutto il mondo. Ma lasciandosi il mare alle spalle e avventurandosi su per le colline c’è molto altro che vale la pena visitare. I borghi della Versilia custodiscono da secoli la storia e le tradizioni del territorio, sprigionando tutto il loro fascino nella quiete della stagione primaverile. Casoli di Camaiore, Monteggiori e Massarosa sono infatti tre mete imperdibili che vale la pena esplorare

Casoli di Camaiore

Casoli di Camaiore

A pochi minuti dalla costa versiliese, ai piedi delle Alpi Apuane, si nascondono piccoli paesini arroccati sulle montagne dove il tempo sembra fermarsi e la natura regna sovrana.

Un itinerario sicuramente meno conosciuto e più insolito per gli amanti della Toscana che spesso si fermano alle città d’arte. Ma gustarsi il mare fuori stagione ammirando la bellezza della costa dalle pendici delle montagne è un’esperienza altrettanto unica.

Casoli di Camaiore, il “Paese dei graffiti”

Casoli di CamaioreTra i luoghi più curiosi e caratteristici da visitare c’è indubbiamente Casoli di Camaiore, il “Paese dei graffiti”. I muri della città sono decorati da artisti provenienti da tutto il mondo. Sono vere e proprie opere d’arte che rappresentano scene quotidiane o tratte dalla mitologia, realizzate con una tecnica antica propria del “graffiare” le pareti. Ma l’arte e l’originalità dei borghi della Versilia non finisce qui.

borgo-di-monteggiori

Monteggiori

C’è un altro paesino, il cui nome significa “piccola montagna”, che sembra uscito da un libro di fiabe. Il borgo di Monteggiori conserva ancora le mura di un’antica fortezza militare, teatro di leggende e storie di fantasmi. A colpire i turisti, però, sono le porte tutte colorate delle abitazioni che subito stimolano la fantasia, portando chi passeggia tra le vie del centro in un mondo lontano e incantato.

L’antica Massarosa ed il lago caro a Puccini

Massarosa

Massarosa

Merita infine una visita anche Massarosa, città famosa già nella preistoria e ricca di reperti di antiche civiltà. Da lì si può raggiungere il lago di Massaciuccoli, che rappresenta quanto rimane delle antiche paludi bonificate, sulle cui sponde sorge Torre del Lago Puccini, con l’edificio dove il musicista visse a lungo.

Lago di MassaciucoliQui Puccini vi compose molte delle sue celebri opere liriche ed è sepolto, dove ogni anno si rinnova l’appuntamento con le sue melodie immortali, durante il Festival Puccini che dura tutta l’estate.

E poi la chiesa di San Pantaleone in Pieve a Elici e Gualdo un piccolo villaggio medievale perfettamente conservato. Dai monti alla costa, immersi nella natura, il tutto a pochi passi da Viareggio dove il mare in inverno e in primavera regala un’atmosfera tranquilla.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405