CarpineTour; l’estate nel calice, 5 vini per gustare al meglio le vacanze estive

di Massimo Tommasini
0 commento
Farnito Brut- Carpineto

Carpineto Montalcino-Vigneto PARADISOCon CarpineTour, questa estate le vacanze si potrebbero scegliere in base ai vini da portare a tavola, oppure in spiaggia per un pic nic, o in montagna, o perché no, per una merenda al lago.

CarpineTour è il tour dedicato ai vini dell’estate ispirati a cinque mete vacanziere facili da raggiungere ma da relax assoluto, tanto più sorseggiando un calice di ottimo vino in compagnia. Ecco cinque mete interessanti di CarpineTour, a cui sono abbinati altrettanti vini.

Capalbio

Capalbio-Vermentino ValcolombaQuello di Capalbio è un unico litorale sabbioso che corre ininterrottamente per chilometri e chilometri: acqua limpida e fitta macchia mediterranea. L’ideale per il kite surf o per andare a cavallo sulla sabbia. Il tratto più selvaggio, verso Macchiatonda, è il setting perfetto per un pic nic, anche frugale. L’importante è che nel calice ci sia il Cru di Vermentino Valcolomba, il sentore del mare, la freschezza dei venti e la solarità della Maremma. Il meglio di sè lo dà però coi crudi e tapas marinare.

Roma

Roma-Dogajolo RosatoLa Capitale come non l’avete mai vista: assoluta, solare fino all’inverosimile, quasi sfacciata ed estrema ad agosto. Eppure Roma seduce ancora una volta, tanto più scrutando i tetti seduti su un roof con un rosato davanti, magari anche in versione cocktail. E’ il Frozen Dogajolo, a base di Dogajolo Rosato e frutti rossi, perfetto dal tramonto in poi quando i colori nel calice riprendono quelli del cielo.

San Vito di Cadore

San Vito di Cadore - Dogajolo RossoNel cuore delle Dolomiti bellunesi, ai piedi di montagne maestose, tra cui il Re delle Dolomiti, il Monte Antelao, 3.264 m di altezza, San Vito sta dentro uno scenario verdeggiante ideale sia per chi ha velleità da alpinista sia per chi sceglie il trekking con magari un Dogajolo Rosso nello zaino per una sosta golosa semplicemente osservando le cime e un lento sorseggiare in abbinamento magari a un formaggio di malga prima di riprendere il cammino.

Passignano sul Trasimeno-Brunello di Montalcino

Passignano sul Trasimeno

L’ambiente è quello di un piccolo borgo di pescatori su quel lago dove l’antico borgo medievale si distende silenzioso. La spiaggia, le acque così dolci e silenti ne fanno un paesaggio ideale per pescare e meditare, ma basta spostarsi di poco che si trovano paesaggi quasi agresti, il verde della campagna umbra ha il sopravvento e il tagliere per la merenda si fa robusto e saporito, addirittura da abbinarci un Brunello.

Roccella Ionica

Roccella Ionica, il porto-Dogajolo BiancoAffacciata su una dolce curva della Costa dei Gelsomini, Roccella Ionica si specchia su una fascia dello Ionio così pulita e cristallina il cui contrasto con la sabbia bianca crea un effetto caraibico reso ancora più suggestivo dalle colline verdi sullo sfondo. Da non perdere un aperitivo a base di Dogajolo Bianco seduti in uno dei tanti localini sul porticciolo turistico sempre più glam, soprattutto durante il Roccella Jazz Festival – Rumori Mediterranei.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405