Assegnato all’Hostaria di Bacco di Furore il Premio Idealeamico

di Massimo Tommasini
0 commento
Assegnato all’Hostaria di Bacco di Furore il Premio Idealeamico

Assegnato all’Hostaria di Bacco di Furore il Premio Idealeamico L’Associazione Collezionisti dei Piatti del Buon Ricordo ha assegnato all’Hostaria di Bacco, che si trova nel piccolo borgo di Furore, in provincia di Salerno, il Premio Idealeamico, che sancisce ogni anno il ristorante del Buon Ricordo preferito dalla  nutrita schiera di gourmet che collezionano con passione i piatti in ceramica simbolo di ciascun locale, dipinti a mano dagli artigiani delle Ceramiche Solimene di Vietri.

Premio Idealeamico, prima volta al Sud

È la prima volta che un ristorante del Sud riceve da parte dei collezionisti questo ambito premio, istituito quasi vent’anni fa.

Assegnato all’Hostaria di Bacco di Furore il Premio Idealeamico Nel 1992 l’Associazione Collezionisti Piatti del Buon Ricordo ha istituito una scheda per i propri associati, da compilare in occasione della partecipazione a pranzi personali o convivi nei locali aderenti all’Unione Ristoranti del Buon Ricordo.

La scheda è redatta in modo da permettere di esprimere un giudizio generale e completo sul locale visitato, valutandone tutte le sue componenti: ambiente, accoglienza, gradevolezza e presentazione dei piatti, vini, servizio e via dicendo.

Una volta inviata in sede, la scheda viene elaborata da una commissione che, in funzione delle segnalazioni ricevute e in base ad un apposito regolamento, invia le risultanze al Consiglio Direttivo, a cui è demandato il compito di nominare annualmente il ristorante “Idealeamico”.

Dal Ristorante Ideale e Ristorante Amico all’Idealeamico

Assegnato all’Hostaria di Bacco di Furore il Premio Idealeamico Nei primi anni i riconoscimenti erano divisi per “Ristorante Ideale” in base al livello qualitativo e per “Ristorante Amico” in base alla familiarità del trattamento; successivamente, dal 1997, si ritenne opportuno unificare questi premi in un unico Idealeamico.

Dal 2009 il premio è dedicato alla memoria di Marco Regge, socio fondatore, esperto collezionista e gastronomo, sottolineando in tal modo l’importanza che ha avuto nella vita dell’Associazione.

54 anni d’età, un centinaio di insegne, di cui una decina all’estero

Assegnato all’Hostaria di Bacco di Furore il Premio Idealeamico Dal 1964 l’Unione Ristoranti del Buon Ricordo salvaguarda e valorizza le tante tradizioni e culture gastronomiche del nostro Paese, accomunando sotto l’egida della cucina del territorio ristoranti etrattorie di campagna e di città, dal Nord al Sud; è stata la prima associazione selettiva di imprenditori della ristorazione e ancor oggi è con ogni probabilità la più nota tra i consumatori.

A caratterizzare ciascun ristorante e a creare fra loro un trait d’union, è oggi come un tempo il piatto-simbolo dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare su cui è effigiata la specialità del locale, che viene donato agli ospiti in memoria di una piacevole esperienza gastronomica da ricordare.

Nel loro insieme, ristoranti e trattorie associati rappresentano, con la varietà straordinaria delle loro cucine, il ricchissimo mosaico della gastronomia italiana.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405