Il San Valentino di Masseria Giòsole a Capua

di Francesca Sepe
0 commento

Cucina a km zero, accoglienza di charme e tutto il fascino di una dimora storica di campagna: è il San Valentino di Masseria Giòsole a Capua (Ce), la tenuta agricola della famiglia Pasca di Magliano, immersa nel verde di un’oasi naturale di 60 ettari che arriva sino al fiume Volturno.

La festa di San Valentino diventa occasione di una fuga solo per due in campagna, di una romantica serata d’inverno, tra buona cucina, camino acceso e musica.

La proposta per martedì 14 Febbraio prevede: una cena per due persone nell’antico Fienile con il grande camino acceso e l’accompagnamento di voce e chitarra, e – per chi desidera fermarsi anche per la notte – il soggiorno in una delle camere della Masseria e il rito della prima colazione.

Una romantica serata

La cena è servita nell’antico Fienile, il ristorante della Masseria, davanti al grande camino in pietra di inizio ‘900; il menu è un omaggio alla Terra di lavoro, con piatti realizzati con ortaggi e verdure coltivati in azienda e altre eccellenze gastronomiche del territorio campano – tra l’altro il flan di broccoli bio della Masseria e il filetto di manzo cotto nel fieno a bassa temperatura servito con contorno dell’orto – per finire in dolcezza con cioccolato e lamponi.

Nei calici i vini IGP della Cantina Pasca di Magliano ottenuti da uve Pallagrello, Aglianico e Piedirosso coltivate, lavorate e affinate in azienda. Ad accompagnare la serata la voce della cantautrice Tonia Cestari.

Chi lo desidera può scegliere di soggiornare in Masseria per vivere appieno tutto il fascino e l’eleganza di un luogo senza tempo: nella casa colonica, accanto alla residenza storica dei baroni Pasca di Magliano, ci sono le camere arredate con gusto e dotate di ogni comfort.

La prima colazione è servita nella Sala Carelli della Masseria dove viene allestito un ricco buffet a base di primizie di stagione appena colte dai campi: spremute di arancia, macedonie di frutta, i succhi biologici e le marmellate e confetture bio Giòsole, da gustare insieme ai prodotti da forno della casa come crostate, plumcake e croissant.

La storia dell’azienda

Masseria Giòsole è l’azienda agricola e agrituristica della famiglia Pasca di Magliano a Capua, nel cuore della Terra di Lavoro, la provincia di Caserta, terra di antica vocazione contadina e immense piantagioni.

La tenuta si estende su una superficie di 60 ettari fino a toccare il fiume Volturno: un’immensa oasi naturale, coltivata per ben 46 ettari tra orti, frutteti e vigne, agrumeti e uliveti. La dimora storica, circondata da giardini ed alberi secolari, risale al Settecento ed è tutt’ora residenza dei baroni Pasca di Magliano; le pertinenze agricole, il fienile e l’aia sono stati destinati all’accoglienza.

Il passare dei secoli e l’avvicendarsi di otto generazioni non ha alterato il fascino del luogo e la vocazione originaria di azienda agricola. Oggi Masseria Giòsole è una vivace realtà imprenditoriale dedita alla produzione e lavorazione artigianale di frutta e ortaggi da coltivazione biologica. È un rifugio di campagna con 6 camere, un ristorante a km 0, una piscina nascosta tra gli agrumeti e un parco fluviale lungo il corso del Volturno. Ed è una esclusiva location di campagna.

You may also like

Lascia un commento

CHI SIAMO

Il bello e il buono dell’Italia tra i sentieri del sapere e dei sapori, la cultura dei territori, la loro identità. Un viaggio alla ricerca dei gusti nascosti, quelli che non trovi ovunque. Dove andare a mangiare, come arrivarci, cosa assaporare con la certezza di indovinare e dire di aver trovato i vini migliori, i prodotti di maggiore qualità e rappresentativi di un territorio. Un viaggio della leggerezza come espressione di culture, per scoprire il valore e le eccellenze della fertilità dei luoghi, il paesaggio, i segni territoriali, degustare i frutti del lavoro delle mani sapienti di uomini e donne che fanno dell’Italia un Paese unico al mondo. Un viaggio tra le architetture rurali, le cascine, le masserie, i sentieri, i borghi, dove riscoprire antichi segni territoriali. In poche parole, un punto di riferimento per chi ama muoversi imparando a conoscere le bellezze della natura e i prodotti più preziosi che ci offre la terra e il mare. Questo vuole essere VIAGGIATORI DEL GUSTO, il web magazine dedicato al turismo enogastronomico e non solo.

Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Forlì, n° 10/2018.

Direttore Responsabile Massimo Tommasini: direttore@viaggiatoridelgusto.it
Redazione: redazione@viaggiatoridelgusto.it – Tel: 335.7077010

Via Tevere n° 62 – 47121 Forlì (FC)
C.F.: TMM MSM 54A21 D704Z – P.IVA: 04294400405